Corinne è la Venere Magna Grecia: “Senza la mia famiglia nulla avrebbe senso”

L’INTERVISTA. E’ la Venere Magna Grecia. Un sorriso contagioso, un fisico mozzafiato. Parliamo di Corinne De Mitri. Si definisce determinata. Abbiamo fatto con lei una piacevole chiacchierata.

Diamoci del “tu”, così la conversazione è più semplice e meno formale: presentati, parlaci di te

Ciao mi chiamo Corinne De Mitri, ho 16 anni e sono nata a Brindisi il 26 aprile del 2003. Sono alta 1.78 e ho i capelli lunghi castani e occhi castani. Sono una studentessa al Liceo Tecnologico Sanitario. Abito a San Pietro Vernotico in provincia di Brindisi. Mi ritengo una ragazza solare e determinata e amo fare molte amicizie.

Perché hai scelto il concorso Venere d’Italia? Che esperienza è stata?

Questa è la mia seconda esperienza al concorso Venere d’Italia, ho partecipato anche l’anno scorso. Quest’anno, avendo superato le selezioni regionali, sono stata contenta di ritornarci. Questa esperienza è stata del tutto positiva: oltre ad avere un bellissimo ricordo che porterò sempre con me, ho conosciuto persone fantastiche e trovo questo concorso ideale per costruire un futuro migliore nel campo della moda.

Ti dico 3 parole: amore, famiglia, amicizia. Sono valori determinanti: cosa rappresentano per te?

Domanda molto bella. Ecco la mia scala: famiglia, amore, amicizia. Ho deciso quest’ordine perché senza la mia famiglia tutto sarebbe diverso e io non riuscirei ad essere la stessa. I genitori sono quelli che non ti abbandoneranno mai, un punto di riferimento, le persone che ti hanno dato gli strumenti per affrontare la vita. L’amore è un sentimento intenso e profondo, di affetto verso una persona: secondo me è un momento in cui non si ragiona più con la testa e si inizia a “ragionare” con il cuore. L ‘amicizia è una forma di amore verso chi ha una condivisione molto profonda con te, in realtà non è molto diversa dall’amore.

Come disegneresti il tuo futuro, cosa auguri a te stessa?

Ho molti obiettivi nella vita. Il mio sogno più grande è di entrare nel mondo della moda, e contemporaneamente poter continuare i miei studi. E’ molto importante avere una cultura.

Hai ottenuto un titolo importante, le tue emozioni?

Per me sono state davvero tante le emozioni, quando mi hanno messo la fascia di Venere Magna Grecia ho provato tanta emozione, ma soprattutto tanta felicità. E’ stata una vera e propria soddisfazione.

A chi dedichi questo successo?

Questo successo lo dedico ai miei genitori, perché sono le persone più importanti per me, mi sono sempre vicini, fanno tanti sacrifici. Mio padre mi fa sentire tanto sicura, mia mamma invece è colei che mi sopporta in qualunque situazione.