“In passerella esprimo me stessa”: sogni e passioni di Aurora, la nuova Venere Sorriso

L’INTERVISTA. Solare, raggiante. Un sorriso coinvolgente. Abbiamo fatto una piacevole chiacchierata con la nuova Venere Sorriso: è la siciliana Aurora Di Natale.

Diamoci del “tu”, così la conversazione è più semplice e meno formale: presentati, parlaci di te

Sono Aurora Di Natale, sono nata a Siracusa e ho 21 anni. Ho rappresentato la mia bellissima terra, la Sicilia! Penso che non si finisce mai di imparare ed è proprio per questo che amo confrontarmi con le persone. Mi piace dedicare del tempo alle mie passioni, come la moda: sfilare ormai occupa una parte del mio cuore poiché mi sento libera di poter esprimere me stessa, come tutti dovrebbero avere la possibilità di fare. Mi reputo umile, solare, ottimista, testarda e con tanta voglia di mettermi in gioco facendo dono di ogni esperienza.

Perché hai scelto il concorso Venere d’Italia? Che esperienza è stata?

È il secondo anno che partecipo a Venere d’Italia, trovo questo concorso una grandissima esperienza e occasione per avere un futuro nel mondo della moda o della fotografia.

Ti dico 3 parole: amore, famiglia, amicizia. Sono valori determinanti: cosa rappresentano per te?

L’amore , la famiglia e l’amicizia sono per me valori che reputo importanti!

La famiglia, le persone che ti conoscono meglio di chiunque, che ti vedono crescere credendo sempre in te! La famiglia ti dà un nome e delle radici! I miei genitori e mio fratello per me sono le persone più importanti della mia vita . L’amore, un aspetto su cui mi reputo fortunata, per me l’amore è condivisione, sincerità e rispetto !
L’amicizia è un sentimento profondo e molto raro. L’amicizia è complicità !

Come disegneresti il tuo futuro, cosa auguri a te stessa?
Auguro a me stessa di realizzare con la mia umiltà tutti i miei sogni .

Hai ottenuto un titolo importante, le tue emozioni?
Emozioni difficili da descrivere qualsiasi parola non sarebbe all’altezza posso semplicemente dire Uniche!

A chi dedichi questo tuo successo?
Il mio successo lo dedico ai miei genitori , al mio ragazzo e ad una mia cara amica che era lì con me. Lo dedico a me, alla persona determinata che sono e alle grandi opportunità che si mostreranno durante il mio cammino